200 arresti nel Bahrein per ‘attività immorali’, partecipavano ad una festa gay.

Il Bahrein ha arrestato circa 200 uomini perché avevano partecipato a una festa gay. Lo ha reso noto un giornale locale. Il quotidiano Al-Ayam ha riferito che nella piccola e conservatrice città di Muharraq la polizia ha fatto un’irruzione in una sala gremita di uomini vestiti da donne, che bevevano vino e fumavano narghilè‚. “Dopo essere entrato nel locale – ha scritto il giornale – una fonte segreta ha detto di aver visto un grande numero di persone del terzo sesso che indossavano scandalosi vestiti da donna… e ha immediatamente chiamato la polizia, che ha circondato l’edificio e ha arrestato i sospetti”. Gli uomini erano per lo più fra i 18 e i 30 anni e venivano soprattutto da paesi del Golfo. Si ritiene che fossero arrivatI nell’emirato apposta per partecipare al party. Un funzionario del ministero dell’Interno dell’emirato ha confermato che gli uomini sono stati arrestati “per attività immorali”. I paesi del Golfo proibiscono per legge l’omosessualità, considerata una violazione dei valori islamici. I gay vengono regolarmente arrestati e condannati a pene detentive. Il Bahrein è considerato uno degli stati dell’area più tolleranti e la sua vita notturna attira molte persone dai paesi confinanti.Adv
Fonte: gaynews24.it

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia un commento a questo post