Amnesty International Report 2012

Il Rapporto annuale di Amnesty International 2012 documenta la situazione dei
diritti umani in 155 paesi e territori nel 2011 e mostra come lo scorso anno la
richiesta di diritti umani sia riecheggiata senza sosta in ogni angolo del
pianeta.

Dal Cairo a New York, l'elemento che ha accomunato le proteste è stata la
rapidità con cui i governi si sono affrettati a impedire manifestazioni
pacifiche e a imbavagliare il dissenso. La gente scesa per le strade ha
dimostrato un immenso coraggio di fronte alla repressione, brutale e talvolta
letale.

Ha protestato contro l'abuso di potere, la mancanza di accertamento della
responsabilità, la diseguaglianza e la povertà. Le leadership hanno fallito nel
reagire a questo coraggio con azioni concrete nella direzione di un cambiamento
ma è ormai chiaro che se non risponderanno a queste aspettative non saranno più
accettate.

Questo Rapporto mostra infine come la libertà di espressione e la capacità di
sfidare i governi e chiedere che rispettino, proteggano e mantengano i diritti
umani siano elementi essenziali per creare un mondo dove tutte le persone
vivano libere e uguali in dignità e diritti.

Naviga il rapporto al link: http://www.rapportoannuale.amnesty.it/2012#.
T79Y_H7ayTw.facebook
Pubblicato da Lorenzo Bernini

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia un commento a questo post