Polledri (Lega): peggio di una figlia lesbica solo un genero marocchino

Lo ha affermato il parlamentare leghista Massimo Polledri, psichiatra, ospite a Radio 24 della 'Zanzara' "L'omosessualità - ha detto - è una condizione di infelicità che può essere reversibile"

Roma - "Se i miei figli fossero gay non sarei contento sarebbe come se mia figlia mi dicesse 'mi faccio suora' o 'mi sposo con un marocchino'. Anzi, questo sarebbe uno dei peggiori casi che possano capitare". Lo ha affermato il parlamentare leghista Massimo Polledri, psichiatra, ospite su Radio 24 alla 'Zanzara' "L'omosessualità - ha detto- è una condizione di infelicità che può essere reversibile. E' una situazione di identita' sessuale distonica. Non e' una malattia ma in quella situazione si può stare male e qualcuno si rivolge a uno psicologo: tre su dieci poi sono stati meglio, ne traggono beneficio".

Di contro, Polledri ha tessuto l'elogio dei Family day di Milano conclusi dalla visita di Papa Benedetto XVI alla cui messa si è presentato inatteso anche Umberto Bossi. "La famiglia - ha sottolineato Polledri- è la cellula fondamentale della società e, come ha ricordato il Cardinale Scola, la prima ed insostituibile 'scuola' di comunione. La partecipazione della gente all'evento di Milano è stata incredibile, commovente. Per 3 giorni le famiglie si sono strette al Santo Padre in un tutt'uno inscindibile". E "il Papa, con la sua mitezza, ha spazzato via gli attacchi e i veleni dell'ultimo periodo dando una grande dimostrazione di come la Chiesa si ricompatti nei momenti di difficoltà.
Ai pochi che intendono minare le fondamenta della Chiesa hanno risposto gli 80 mila di San Siro".

Fonte: http://www.gaynews.it/articoli/Opinioni/88139/Polledri--Lega--peggio-di-
una-figlia-lesbica-solo-un-genero-marocchino.html

Pubblicato da Lorenzo Bernini

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia un commento a questo post