L'ONU alla Russia: Abrogate la legge antigay

Mentre il Comitato Olimpico Internazionale ha ribadito il fermo divieto a qualsiasi manifestazione contro le norme anti gay vigenti in Russia da parte di tutti gli atleti che prenderanno parte a Solchi 2014, dall'Onu è finalmente giunta la prima posizione ufficiale. L'ufficio per i diritti umani delle Nazioni Unite, infatti, ha espresso la propria condanna e ne ha richiesto l'abrogazione. «Queste misure -ha dichiarato Claude Cahn dell'Alto Commissariato- sono la base per molestie permanenti e regolari come anche per la detenzione arbitraria e contribuiscono a creare un clima di terrore per ogni persona che lavora nel campo della promozione dei diritti delle persone lesbiche, gay, bisessuali e transessuali». Ad essere inclusa nel monito non è stata la sola Russia, ma anche le altre nazioni che hanno ritenuto di voler seguire il suo esempio nel punire la cosiddetta "propaganda omosessuale" (come la Repubblica Moldava e l'Ucraina). Fonte: http://gayburg.blogspot.com/2013/08/lonu-chiede-labrogazione-delle-leggi.html

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia un commento a questo post