Aggredito ed arrestato in Turchia lo stilista gay Barbaros Şansal

Comincia bene il 2017 in Turchia, non è bastata la strage di capodanno, che ha colpito la parte più laica e moderna del paese, con 39 morti e una cinquantina di feriti dentro il locale Reina di Istambul. Lo stilista turco Barbaros Şansal è stato prima espulso a Cipro Nord (La parte di Cipro illegalmente occupata dalla Turchia nel 1974) e poi al rientro ad Istambul, aggredito e pestato da sostenitori del presidente Erdogan sotto gli occhi della polizia che ha lasciato fare e poi arrestato. Barbaros Şansal, oltre ad essere un noto stilista turco ed internazionale è anche attivista per i diritti Lgbt.

Fonte: Il Grande Colibrì

Offende la Turchia di Erdogan: arrestato lo stilista gay


Nessun commento:

Posta un commento

Lascia un commento a questo post